Questo sito contribuisce alla audience di

Andrèa

[greco Andréas, latino Andrĕas], apostolo, santo. Fratello di Simon Pietro, è con lui menzionato nel Nuovo Testamento (Marco 3, 18; Atti I, 13). Discepolo del Battista, segue Gesù quando il suo maestro lo addita come l'Agnello di Dio e a lui conduce il fratello Simone. Per questo fatto la liturgia bizantina lo venera come “il primo chiamato”. Nei Vangeli Andrea segue le vicende del collegio apostolico: nella moltiplicazione dei pani segnala a Gesù il ragazzo con due pesci e cinque pani (Giovanni 6, 8 e seguenti); interroga il Maestro sulla fine del mondo (Marco 13, 3); presenta a Gesù alcuni gentili (Giovanni 12, 22); è presente ancora nel Cenacolo dopo l'Ascensione (Atti I, 13). Campo del suo apostolato sarebbero stati la Scizia (è infatti il patrono della Russia), il Ponto Eusino, la Cappadocia, la Bitinia, la Tracia, la Macedonia, l'Epiro, la Grecia. La tradizione lo dice crocifisso a Patrasso (Grecia) verso il 60 per ordine del proconsole Egea. La leggenda sulla Croce di Sant'Andrea (o decussata) appartiene al sec. XIV. Gli Atti di Andrea (fine sec. II-inizio sec. III) sono apocrifi ed erano usati dagli encratici e dai marcioniti. Festa: 30 novembre.

Media

Sant'Andrea