Questo sito contribuisce alla audience di

Angell, James Rowland

psicologo statunitense (Burlington, Vermont, 1869-Hamden, Connecticut, 1949). Studiò all'Università del Michigan e a Harvard con W. James. Al termine dei suoi studi si recò un anno in Germania (1893) dove lavorò con B. Erdmann. Tornato negli Stati Uniti, fu presidente alla Yale University, dove rimase fino al 1937. Nel 1906 era stato eletto presidente dell'American Psychological Association e in tale occasione scrisse The Province of Functional Psychology (Il campo della psicologia funzionale), in cui espresse con maggior chiarezza la sua concezione della psicologia. Insieme a J. Dewey, Angell è considerato il maggior rappresentante del funzionalismo americano di Chicago. Tra i suoi studi meritano di essere segnalati quelli sulla percezione e sull'attenzione. Opere principali: Psychology: An Introductory Study (1904; Psicologia: studio introduttivo) e Introduction to Psychology (1918; Introduzione alla psicologia).