Questo sito contribuisce alla audience di

Angeróna

(latino Angerōna), dea romana la cui festa (Divalia o Angeronalia) cadeva il 21 dicembre. Angerona veniva effigiata con la bocca chiusa e sigillata, ovvero con l'indice posto sulle labbra nel segno del silenzio, che parrebbe riguardare certi segreti cultuali. Etimologicamente è legata all'idea di “chiusura”, il che giustificherebbe la sua festa posta a chiusura dell'anno e la sua facoltà di guarire l'angina (intesa come chiusura del respiro) che gli antichi le attribuivano. Questi particolari la fanno ritenere una divinità di origine indeuropea.

Collegamenti