Questo sito contribuisce alla audience di

Angiò, vini d'-

vini di Francia tra i più antichi e celebrati, la cui fama risale al sec. V, quando Sidonio Apollinare celebrava Angers, ricca dei doni di Cerere e Bacco. Le denominazioni in uso sono: Anjou, Saumur, Saumur-Pétillant, Coteaux-du-Layon, Coteaux-de-l'Aubance, Anjou-Mousseux, Anjou-Pétillant (tutti bianchi); Anjou (rouge de Cabernet), Anjou-Gamay, Saumur, Saumur-Champigny (rossi); Rosé d'Anjou, Cabernet d'Anjou, Cabernet de Saumur, Rosé d'Anjou-Pétillant. Per secoli i più apprezzati furono i bianchi, sia i secchi, profumati e generosi (Anjou e Saumur), sia i dolci, profumatissimi e austeri (Coteaux-du-Layon); in seguito i rosati (Rosé d'Anjou e Cabernet d'Anjou), secchi, nervosi, profumati e ricchi d'alcol.

Media


Non sono presenti media correlati