Questo sito contribuisce alla audience di

Anguillara, Giovanni Andrèa dell'-

letterato italiano (Sutri ca. 1517-Roma o Sutri ca. 1572). Autore di rime politiche e di capitoli berneschi, è ricordato per l'Edippo (1556), trasposizione in chiave popolareggiante della tragedia sofoclea, e soprattutto per l'elegante traduzione in ottava rima delle Metamorfosi di Ovidio (1561), ristampata fino al sec. XIX.

Media


Non sono presenti media correlati