Questo sito contribuisce alla audience di

Angus

famiglia comitale scozzese, le cui origini si fanno risalire all'epoca celtica, quando l'omonima contea era una delle sette che formavano il regno scozzese dei Pitti. La prima linea si estinse nel sec. XIII con Matilda; la seconda (dei conti normanni di Angus) si estinse nel 1381; la terza linea, fondata da John Stewart, si era estinta poco prima. Nel 1389 George Douglas, figlio naturale di Margaret Stewart, vedova e ultima della terza linea degli Angus, fu investito della contea di Angus da Roberto di Scozia, divenendo primo conte della quarta linea. Sesto conte fu Archibald (1489 ca.-1557), che sposò in seconde nozze la regina Margherita di Scozia, sorella di Enrico VIII e madre del giovane re Giacomo V. Uomo molto potente, nonostante l'ostilità dei nobili scozzesi, capo del partito anglofilo, la sua fortuna crollò quando Margherita ottenne il divorzio (1528) e il figliastro Giacomo V lo costrinse a lasciare la Scozia e a riparare in Inghilterra, da cui ritornò solo nel 1542, dopo la morte del re. Un altro Archibald (1555-1588), pronipote del precedente, fu accusato di tradimento dal re Giacomo VI e, rifugiatosi in Inghilterra, partecipò alle cospirazioni dei presbiteriani scozzesi, sostenuti da Elisabetta. La quarta linea dei conti di Angus continuò fino al XVII sec. con l'11º conte, William (1589-1660), che fu creato marchese di Douglas. Da quest'ultimo il titolo di conte di Angus passò ai duchi di Hamilton.

Media


Non sono presenti media correlati