Questo sito contribuisce alla audience di

Anna d'Àustria

regina di Francia (Valladolid 1601-Parigi 1666). Primogenita del re di Spagna Filippo III e di Margherita d'Austria, sposò nel 1615 Luigi XIII. Il matrimonio, progettato fin dalla nascita dei due interessati nell'intento di creare legami d'alleanza tra Francia e Spagna e bloccato dalla politica antispagnola di Enrico IV, fu concluso dopo che Anna d'Austria ebbe rinunciato a ogni pretesa sul trono di Spagna. Entrata quasi subito in disaccordo col marito, e separatasi da lui anche per l'interferenza del Richelieu, fu accusata di complottare a favore degli Spagnoli. Benché le accuse di tradimento fossero infondate, Anna d'Austria, corteggiata dal duca di Buckingam, si unì certamente al circolo di cortigiani ostili al cardinale. Alla morte, avvenuta quasi contemporaneamente, del Richelieu (1642) e del marito (1643), Anna d'Austria, incaricata della reggenza per il figlio Luigi XIV, divenne la figura dominante della corte, affidò il governo al Mazzarino, di cui si dice fosse l'amante o la moglie segreta, e appoggiò le sue iniziative.

Media


Non sono presenti media correlati