Questo sito contribuisce alla audience di

Ansbach, ceràmica e porcellana di-

manifattura di ceramiche fondata ad Ansbach intorno agli anni 1708-10 da Mathias Bauer, sotto la protezione del margravio Federico Guglielmo di Brandeburgo. La prima produzione, in azzurro chiaro, è legata ai modelli di Hanau e Delft, mentre quella più pregiata (1729-57) è a imitazione delle ceramiche giapponesi Imari e delle cinesi della Famiglia Verde. Durante la gestione della famiglia Popp (1747-1807) la qualità decadde e la manifattura venne chiusa nel 1839. § Dal 1758 ad Ansbach veniva prodotta anche porcellana, una delle migliori della Germania, la cui fabbrica funzionò fino al 1860. Della produzione in porcellana (il periodo migliore va dal 1767 al 1785), le statuine erano famose per la delicatezza del modellato e il vasellame offriva una grande eleganza di linee e colori.

Media


Non sono presenti media correlati