Questo sito contribuisce alla audience di

Ansermet, Ernest

direttore d'orchestra e compositore svizzero (Vevey 1883-Ginevra 1969). Dopo aver studiato fisica e matematica, fu allievo in campo musicale di E. Bloch, A. Gedalge e altri e si perfezionò in direzione d'orchestra con Nikisch e Weingartner. Fu direttore stabile, dal 1915 al 1923, dei Ballets Russes di Djagilev e nel 1918 fondò a Ginevra l'Orchestre de la Suisse Romande che diresse fino al 1966. Sensibile interprete del repertorio classico viennese, svolse contemporaneamente una vasta opera di divulgazione della musica contemporanea eccellendo nelle esecuzioni di musiche di Ravel, Debussy e, soprattutto, Stravinskij. Attivo anche come compositore, teorico e critico musicale, espose le linee fondamentali della sua concezione della musica nel trattato Les fondements de la musique dans la conscience humaine (1962; 2 vol.).

Media


Non sono presenti media correlati