Questo sito contribuisce alla audience di

Antônio das Mortes

film brasiliano (1968) di Glauber Rocha. Protagonista è uno dei personaggi di una precedente opera del regista (Il dio nero e il diavolo biondo, 1964), riproposto in una ballata allegorica di più vicina simbologia politica, in un frenetico e incalzante affresco da cantastorie, gremito di versi, cori e danze popolari, intriso dei colori squillanti della pittura da fiera. Tornando ai giorni nostri nel disperato sertão del Nordeste, colui che fu il matador do cangaçeiros si schiera dalla parte dei nuovi “banditi” in rivolta; l'infallibile sicario assoldato dai ricchi, aperti gli occhi sulle contraddizioni, le brutalità e gli inganni del potere semifeudale dei proprietari e dei poliziotti, si tramuta in giustiziere al fianco dei beatos, cioè di quei contadini senza terra accesi da una mistica fede, ch'era stato chiamato a reprimere.

Media


Non sono presenti media correlati