Questo sito contribuisce alla audience di

Antidorcas

genere di Artiodattili della famiglia dei Bovidi, sottofamiglia degli Antilopini, cui appartiene la sola specie Antidorcas marsupialis, nota come antilope saltante, o anche eucore e springbok, delle regioni aride dell'Angola e del Sudafrica e del Kalahari. Ha corporatura molto snella, con arti esili e portamento elegante; è lunga 1 m e 30 cm ed è alta alla spalla sino a 90 cm. Entrambi i sessi portano belle corna anellate, nere, foggiate a lira, lunghe nei maschi sino a una quarantina di centimetri. Il manto, di pelo raso, è color bruno-cannella vivace, con muso, gola, fianchi e parti inferiori bianchi; nerastre sono una stretta striscia sul lato del muso, una larga banda longitudinale sui fianchi e la parte terminale della coda. Nella parte posteriore del dorso si apre un'ampia sacca ghiandolare, molto caratteristica (da qui il nome marsupialis della specie), che secerne una sostanza giallastra ed è tutta rivestita da peli candidi, erettili, che si dispiegano quando l'animale è eccitato o in corsa, mostrando una bianca criniera, la cui comparsa funge da segnale d'allarme per i componenti del branco, che sono da una decina a un centinaio di capi. La presenza dell'antilope saltante è limitata in Sudafrica a due soli parchi nazionali, mentre un tempo questa specie era molto più diffusa. Le antilopi saltanti formavano branchi di un milione di esemplari, che compivano lunghe migrazioni periodiche, provocando gravi danni alle coltivazioni. Per questo motivo è stata sterminata in gran parte del suo areale. È stata scelta come emblema nazionale della Repubblica Sudafricana.

Media

Antidorcas.