Questo sito contribuisce alla audience di

Antille Britànniche

denominazione dei possedimenti britannici nelle Antille. Dopo lo scioglimento della federazione delle Indie Occidentali, seguito dal graduale conseguimento dell'indipendenza da parte di alcune isole maggiori (Giamaica, Trinidad e Tobago, Barbados, Grenada) e dopo il passaggio dalla condizione di Stati associati al Regno Unito a quella di Stati indipendenti da parte di Saint Lucia (1979), di Saint Vincent e Grenadine (1979), di Saint Kitts e Nevis (1983), le dipendenze britanniche si sono ridotte a cinque (per una superficie complessiva di oltre 1000 km² e con una popolazione di ca. 86.000 ab.): le Isole Vergini Britanniche (che progettano di unirsi alle Isole Vergini Americane), Anguilla (già facente parte dello Stato associato di Saint Kitts, Nevis e Anguilla; con la costituzione del 1976 l'isola è una dipendenza britannica dotata di autonomia interna), Montserrat, appartenenti alle Piccole Antille; Turks e Caicos, all'estemità sudorientale dell'arcipelago delle Bahama; Cayman, situata tra le Grandi Antille e l'istmo centroamericano, a NW della Giamaica. Le Isole Vergini Britanniche (153 km²) sono costituite da 36 isole di cui solo 15 abitate da un totale di 21.000 persone, in gran parte concentrate sull'isola maggiore, Tortola, dove ha sede anche il capoluogo, Road Town (6300 ab.). Anguilla (96 km² con 9000 ab.) e Montserrat (98 km² con 4000 ab.) sono le più piccole delle cinque colonie. La più ampia è formata dalle isole Turks e Caicos (430 km², con 16.000 ab.). Le isole Cayman accolgono circa 37.000 ab. su una superficie complessiva di 259 km². La popolazione delle Antille Britanniche è in gran parte costituita da neri e da meticci, per lo più di religione anglicana. Lingua ufficiale è l'inglese, ma abitualmente si parlano idiomi locali. Il dollaro statunitense è la moneta delle Turks e Caicos e delle Isole Vergini Britanniche; nelle altre colonie circola il dollaro dei Caribi Orientali o il dollaro delle Cayman. Agricoltura, sfruttamento delle risorse marine e turismo sono per tutte e cinque le dipendenze le principali risorse economiche. L'agricoltura (cotone, limetta, canna da zucchero, banane, ortaggi) mantiene una preminenza sugli altri settori a Montserrat e nelle Isole Vergini. La pesca, invece, è particolarmente attiva nelle Cayman, dove vengono catturate testuggini, e nelle Turks e Caicos, dove si pescano soprattutto molluschi e crostacei (decaduta la pesca delle spugne). Il turismo interessa tutte le isole, ma sono meta particolarmente favorita le Cayman. Le relazioni commerciali con la madrepatria rimangono intense, anche se vanno sempre più affermandosi quelle con gli Stati Uniti, sia per le importazioni sia per le esportazioni. In inglese West Indies.