Questo sito contribuisce alla audience di

Antunes, Jorge

compositore brasiliano (Rio de Janeiro 1942). Dopo gli inizi, influenzati da Héitor Villa-Lobos, si è dedicato alla musica elettronica, della quale è stato un precursore nel suo Paese, e alla “cromofonica”, una tecnica compositiva che utilizza suoni, odori, luci e persino sapori. Docente all'Università di Brasília, dirige il centro di musica elettronica e si dedica a un'intensa attività culturale. Tra le sue opere si ricordano: Bartokollagia, per quartetto d'archi (1970); Tartinia MCMLCC, per violino e orchestra (1970); Musica per otto persone che suonano cose, per esecutori e calcolatore (1971); Source, per voce, quattro strumenti, sintetizzatore e nastro (1974); Violet Elegy for Monseigneur Romero, per coro di bambini e pianoforte (1980); Rimbaudiannista MCMXCV (1995). Nel 2006 ha scritto l'opera Olga, ispirata alla vita della militante comunista Olga Benário Prestes.

Media


Non sono presenti media correlati