Questo sito contribuisce alla audience di

Apocinàcee

sf. pl. [dal genere Apocynum]. Famiglia (Apocynaceae) di piante dell'ordine Genzianali che include ca. 3700 specie legnose o erbacee, a volte succulenti e simili a cactus, diffuse prevalentemente nelle regioni a clima caldo (con pochi generi nelle zone temperate).Hannofoglie opposte, talvolta coriacee, intere, raramente stipolate, con peli ghiandolosi alla base del picciolo.I fiori, generalmente attinomorfi, hanno corolla gamopetala campanulata, imbutiforme o tubulare; gli stami sono di solito in numero pari ai petali ovvero 5; i carpelli 2, con ovari distinti e stimmi o stili, oppure entrambi, connati. Il frutto può essere un follicolo, una bacca o una drupa, con semi appiattiti, spesso provvisti di un ciuffo di peli. La maggior parte delle Apocinacee sono velenose e molte vengono usate in medicina; per esempio, i generi Rauwolfiae Strophanthus forniscono droghe impiegate rispettivamente contro l'ipertensione e i disturbi cardiaci; altri generi includono piante ornamentali (Asclepias, Nerium, Plumeria, Stapelia, Vinca).

Media


Non sono presenti media correlati