Questo sito contribuisce alla audience di

Apostòlica Vaticana, Bibliotèca-

biblioteca ubicata nella Città del Vaticano, costituita forse in Laterano fin dai sec. IV-V come raccolta privata dei pontefici. In passato subì numerosi smembramenti e dispersioni fino alla metà del sec. XV, quando Niccolò V organizzò una grande biblioteca pubblica arricchita da Sisto IV e sistemata da Sisto V nella monumentale sede attuale. Con l'inizio del sec. XVII incominciò l'acquisizione di importanti biblioteche private. La consistenza attuale (2008) della Biblioteca è di ca. 1.600.000 stampati, con oltre 75.000 manoscritti, 8300 incunaboli e ca. 100.000 stampe e incisioni. Sono annessi alla Biblioteca un importantissimo istituto di restauro e una scuola di paleografia e biblioteconomia. Si è conclusa la fase sperimentale di un progetto di archiviazione e distribuzione in formato digitale del suo immenso patrimonio. Con il supporto tecnologico dell'IBM sono state messe a disposizione le immagini ricavate dalla digitalizzazione di un gran numero di manoscritti in possesso della Biblioteca, il cui catalogo è pubblicamente consultabile. La Vatican Film Library dell'Università di Saint Louis, USA, conserva più di 37.000 microfilm di manoscritti della Biblioteca, un'ampia raccolta di cataloghi di manoscritti e l'edizione in microfiche della Bibliotheca Palatina e della Cicognara.

Media


Non sono presenti media correlati