Questo sito contribuisce alla audience di

Appiano (o Appiani), Iàcopo I d'-

signore di Pisa (ca. 1322-1398). Morto il padre Vanni, trascorse un lungo esilio (1355-68) alla corte dei Visconti. Instaurata in Pisa la libertà comunale, tornò in patria. Eletto nel 1369 cancelliere degli Anziani (carica conservata per più di vent'anni), condusse un'attiva vita politica. In un periodo in cui Gian Galeazzo Visconti tramava contro Firenze, che per salvarsi cercava uno sbocco al mare, egli, sfruttando l'invidiabile posizione strategica di Pisa, si alleò con i Visconti. Signore di Pisa dal 1392, attuò un'abile politica d'equilibrio.