Questo sito contribuisce alla audience di

Aquilino

prete e martire. Canonico di Colonia (Germania), sarebbe fuggito, secondo la tradizione, per non dover accettare la dignità di arcivescovo. Riparò a Parigi, ma fuggì una seconda volta per lo stesso motivo e giunse a Milano, dove subì il martirio a opera di “manichei”, probabilmente catari: ne consegue che Aquilino sarebbe vissuto tra i sec. XI e XII. A Milano è festeggiato il 29 gennaio.

Collegamenti