Questo sito contribuisce alla audience di

Arévalo, Rodrigo Sánchez de-

diplomatico e scrittore spagnolo (Santa María de Nueva, Segovia, 1404-Roma 1470). Cappellano e consigliere dei re di Castiglia, nel 1448 si stabilì a Roma, dove occupò diverse cariche e dove rimase anche dopo la sua nomina a vescovo di Oviedo, di Zamora e di Calahorra. In controversia con il Platina difese, nell'Altercatio sive disputatio de pace et bello, l'utilità pubblica della guerra. Sua opera principale è lo Speculum humanae vitae (1468), in cui analizza con obiettivo senso critico i diversi stati sociali, invitando tutti a seguire la virtù.

Collegamenti