Questo sito contribuisce alla audience di

Arìstide di Milèto

scrittore ellenistico (sec. III o II a. C.). È autore di una raccolta di novelle dal titolo Milesie, specchio letterario, ma veritiero, di diversi aspetti della vita del tempo. Le situazioni sono strane e romantiche: tra numerose avventure, spesso patetiche ed erotiche, talora oscure, con ratti e tradimenti, agiscono ingenue fanciulle e vecchie megere, giovani ardenti e genitori sfortunati. Le Milesie ebbero nell'antichità un successo enorme, ma sono quasi interamente perdute.