Questo sito contribuisce alla audience di

Araújo Pôrto Alegre, Manuel de-

scrittore, pittore, architetto, diplomatico e scenografo brasiliano (Rio Pardo 1806-Lisbona 1879). Ingegno proteiforme, grande assimilatore di culture straniere, ebbe successo in tutti i campi. Contribuì alla creazione del teatro brasiliano con le commedie Angélica e Firmino (1845) e A escrava (1863). Tra le sue opere poetiche si ricordano il ciclo Brasilianas (1863), patriottico e romantico, e il poema epico Colombo (1866).