Questo sito contribuisce alla audience di

ArabSat

(sigla di Arab Satellite Communications Organization). Consorzio costituito nel 1976 (con sede a Riyadh in Arabia Saudita) dai 22 Paesi della Lega Araba allo scopo di fornire servizi di telecomunicazione e collegamenti televisivi via satellite, utilizzabili anche da piccole comunità isolate con l'impiego di sistemi di ricezione dotati di antenne paraboliche di ridotte dimensioni. L'ArabSat gestisce propri satelliti in orbita: a una prima generazione (ArabSat 1 e ArabSat 1A, lanciati nel 1985 rispettivamente da un vettore europeo Ariane 3 e dalla navetta spaziale Discovery della NASA, e ArabSat 1C, lanciato nel 1992 ancora da un vettore Ariane) hanno fatto seguito altre tre generazioni di satelliti, ArabSat 2A e ArabSat 2B, lanciati nel 1996, ArabSat 3A, lanciato nel 1999 (tutti e tre con vettori Ariane) e ArabSat 4A lanciato nel 2006.

Media


Non sono presenti media correlati