Questo sito contribuisce alla audience di

Arad, Ron

designer israeliano (Tel Aviv 1951). Studia a Gerusalemme fino al 1970 per poi continuare il suo percorso all'Architectural Association di Londra e passare infine al fondando nel 1981 la “On Off” design agency. Dopo un esordio con mobili in tubo d'acciaio, i suoi interessi si rivolgono soprattutto a sfruttare le proprietà dei metalli creando forme scultoree. Il confine tra arte e design è sempre stato molto labile nei suoi progetti come testimoniano la Rover Chair (1981), realizzata con un sedile reclinabile di una Rover 2000 o la libreria a nastro Bookworm (Kartell, 1995), entrambi ormai pezzi di design da collezione. Numerose gallerie d'arte contemporanea espongono suoi lavori/sculture e il Centre George Pompidou di Parigi gli ha dedicato un'importante retrospettiva nel novembre 2008. Numerosi anche i progetti architettonici quali il foyer del teatro dell'opera di Tel Aviv, i ristoranti Belgo a Londra, lo sviluppo di un'idea di Sport Café con avanzata tecnologia interattiva audio/video per Adidas/Kronenbourg. Ha collaborato tra gli altri con Vitra, Cassina, Driade, Fiam, Kartell, Artemide, Alessi, Flos.