Questo sito contribuisce alla audience di

Aragonése, Raccòlta-

antologia dei rimatori toscani antichi e moderni dal Duecento al Quattrocento fatta compilare nel 1477 da Lorenzo de' Medici detto il Magnifico per Federico d'Aragona, figlio di Ferdinando I re di Napoli, a dimostrazione del grado di raffinatezza raggiunto dalla lingua volgare. È una delle più cospicue sillogi costituita in gran parte da poeti stilnovisti, da Guinizzelli a Cino Rinuccini, ed è preceduta da una Epistola al Signor Federigo d'Aragona, dovuta probabilmente ad Angelo Poliziano, in cui si rivaluta la tradizione poetica toscana per i suoi valori stilistici e per la sua ricchezza spirituale. Si chiude con alcune liriche dello stesso Lorenzo.