Questo sito contribuisce alla audience di

Arcàdio Carìsio, Aurèlio

giurista romano (sec. IV d. C.). Magister libellorum della cancelleria imperiale. Da tre sue opere (De testibus, De officio praefecti praetorio, De muneribus civilibus) furono stralciati dei frammenti accolti nel Digesto giustinianeo.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti