Questo sito contribuisce alla audience di

Arcàngelo (città)

(Arhangelsk). Capoluogo della provincia omonima (Russia), 13 m s.m., 349.800 ab. (stima 2006).

Si trova nella parte più interna della profonda baia della Dvina, sul braccio orientale del delta della Dvina Settentrionale, sul Mar Bianco. § Sviluppatasi intorno a un convento, fondato nel sec. XII, fu il solo grande porto russo sino alla fondazione di Pietroburgo (1703), che ne provocò la decadenza; riprese l'antica prosperità quando fu collegata per ferrovia a Mosca (1897), da cui dista 1120 km. Durante la seconda guerra mondiale fu importante centro logistico. Arcangelo è base della navigazione e della pesca nel Mare di Barents; il suo porto, benché bloccato dai ghiacci per gran parte dell'anno, da novembre a maggio, svolge un intenso traffico. La città è anche vivace centro culturale con vari musei e istituti superiori: il Museo navale ricostruisce l'affascinante storia delle esplorazioni russe del Polo Nord. Tra i monumenti, la secentesca cattedrale dedicata all'arcangelo Michele, dal quale la città prese il nome.

Media


Non sono presenti media correlati