Questo sito contribuisce alla audience di

Archi (Chieti)

comune in provincia di Chieti (66 km), 445 m s.m., 28,18 km², 2336 ab. (archesi), patrono: san Nicola (8 maggio).

Centro posto nella bassa valle del Sangro, tra il fiume e il torrente Pianello, suo affluente. Documentato dal 1145 con un castello, ebbe numerosi feudatari, tra cui i D'Avalos e i Colonna, finché, nel 1559, ne divennero signori gli Altimari. L'abitato mantiene in parte l'impianto medievale, con resti di mura e di un castello del Mille. § La risorsa economica prevalente è l'agricoltura (cereali, ortaggi, olive e uva, con produzione di vino), cui si affianca l'allevamento ovino e bovino (con produzione di latte). La piccola industria opera nel settore edile.