Questo sito contribuisce alla audience di

Arcinazzo Romano

comune in provincia di Roma (81 km), 831 m s.m., 28,27 km², 1334 ab. (ponzesi), patrono: san Giorgio (23 aprile).

Centro su un colle dei monti Affilani, nell'alta valle del fiume Aniene. Di origine romana, come testimoniano ruderi forse di età imperiale, nel sec. XII fu ceduto dalla Chiesa all'abbazia di Subiaco, cui venne conteso dai signori di Jenne. Si chiamò Ponza fino al 1872 e Ponza d'Arcinazzo sino al 1891. § L'abitato conserva la chiesa parrocchiale e resti del castello e di una torre medievale, sui quali è costruito il campanile. Nei dintorni sono stati rinvenuti resti di una grande villa romana del sec. I. § Notevole il turismo (estivo e invernale), richiamato dagli altopiani di Arcinazzo e dalle vicine stazioni sciistiche. Vi si coltivano cereali, vigneti (per un rosso DOC), olivi; tipica la raccolta del marrone.

Collegamenti