Questo sito contribuisce alla audience di

Arduino o Ardoino, Nicòla

patriota italiano (Diano Marina 1804-1895). Ufficiale sardo, seguace e amico del Mazzini, fu condannato a morte per la sua propaganda rivoluzionaria e si salvò con l'esilio. A capo della rivolta ligure del 1834 e partecipe di altri moti mazziniani, combatté in Spagna contro i carlisti. Nel 1848 rientrò in Italia e prese parte a tutte le guerre d'indipendenza raggiungendo i più alti gradi dell'esercito.