Questo sito contribuisce alla audience di

Arfè, Gaetano

pubblicista e uomo politico italiano (Somma Vesuviana 1925-Napoli 2007). Partigiano nelle formazioni di GL in Valtellina, si è iscritto al PSI nel 1945. Direttore dell'Avanti! (1966-76), senatore (1972-76) e deputato (dal 1976) socialista, nell'ottobre 1976 è stato eletto rappresentante al Consiglio d'Europa. Convinto sostenitore dell'unità della sinistra, Arfè abbandonava il PSI nel 1985, in profondo contrasto con le scelte strategiche di B. Craxi a favore del pentapartito. Coerentemente con tale posizione, nel 1987 egli accettava l'invito del PCI a candidarsi come indipendente in un collegio senatoriale ed era eletto. Professore di storia del Risorgimento all'Università di Firenze, poi di Scienze Politiche a quella di Napoli, ha scritto: Storia dell'“Avanti!” (1956), Storia del socialismo italiano (1965), Il movimento giovanile socialista (1966), Il socialismo riformistico e la socialdemocrazia (1972), Guerra fredda neutralismo e scelta occidentale (1988).