Questo sito contribuisce alla audience di

Argüelles, Agustín de-

uomo politico spagnolo (Ribadesella, Asturie, 1776-Madrid 1844). Illuminista, liberale e massone, con molte amicizie europee, fu celebre oratore (soprannominato “il divino”) alle Cortes di Cádice e redasse il preambolo della Costituzione liberale del 1812. Perseguitato nel periodo dell'assolutismo (1815-20), divenne ministro dell'Interno nel triennio “costituzionale” (1820-23), dopo il quale, nuovamente perseguitato, si rifugiò a Londra. Rimpatriò nel 1834 dopo la morte di Ferdinando VII e fu deputato e tutore della giovanissima regina Isabella II (1840), nonché capo della massoneria spagnola. Lasciò un interessante libro di memorie: De 1820 à 1824.