Questo sito contribuisce alla audience di

Arguedas, Alcides

romanziere e uomo politico boliviano (La Paz 1879-Chulumani 1946). Si fece conoscere con Pueblo enfermo: contribución a la psicología de los pueblos hispanoamericanos (1909-10; Popolo malato: contributo alla psicologia dei popoli ispano-americani), in cui sono analizzati acutamente i problemi boliviani. Con il romanzo Raza de bronce (1919; Razza di bronzo), in cui è denunciata la crudeltà dei bianchi verso gli Indios, Arguedas si affermò come uno dei più coraggiosi e vigorosi narratori contemporanei dell'America Latina. Tra le altre opere: Wata Wara (1904) e Vida criolla (1905; Vita creola).