Questo sito contribuisce alla audience di

Arlesiana, L'-

(L'Arlésienne), breve racconto delle Lettres de mon moulin (1869) di A. Daudet. Nella Camargue, un giovane contadino si uccide, incapace di vincere la passione per una ragazza arlesiana dal passato disonesto. Dal racconto, Daudet stesso ricavò un dramma in tre atti per il quale G. Bizet scrisse musiche di scena, eseguite alla prima rappresentazione (1872), da cui furono poi tratte due Suites orchestrali (la prima da Bizet, la seconda da E. Guiraud). Il clima dominante è quello di delicata rievocazione della vita e dell'atmosfera provenzali alla quale concorre anche l'uso di melodie popolari. Anche F. Cilea si ispirò all'Arlesiana per un'omonima opera in tre atti, su libretto di C. Marenco, rappresentata a Milano il 21 novembre 1897. In essa la musica si illumina di un momento di toccante ispirazione che fa da vero centro lirico dell'opera: il lamento di Federico.