Questo sito contribuisce alla audience di

Arpàlice

(greco Harpalýkē; latino Harpal), mitica eroina greca, figlia di un re dei Traci: fu cresciuta come un maschio nell'esercizio delle armi; famosa cacciatrice, nutrì con la selvaggina il padre, cacciato dal regno e costretto a rifugiarsi nei boschi. Fu uccisa da pastori e dopo la morte ebbe un culto sulla sua tomba. § Con lo stesso nome si conoscono due altre eroine mitiche, entrambe suicide, l'una per amore incestuoso verso il padre Climene e l'altra perché respinta dall'eroe Ificle.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti