Questo sito contribuisce alla audience di

Arpino, Giovanni

scrittore italiano (Pola 1927-Torino 1987). Perspicacia dell'analisi psicologica e uno spiccato realismo caratterizzano la prima fase della sua narrativa, che raggiunge i momenti più felici nella demistificazione degli aspetti magici della realtà: La suora giovane (1959), Un delitto d'onore (1961), Una nuvola d'ira (1962), L'ombra delle colline (1964), Il buio e il miele (1969). Il passaggio di Arpino dal realismo a un surrealismo mistico, denso di simboli, è testimoniato da Randagio è l'eroe (1972), Domingo il favoloso (1975), Il primo quarto di luna (1976). Arpino è autore anche di raccolte di versi (Barbaresco, 1954; Il prezzo dell'oro, 1957), di libri per ragazzi (Le mille e una Italia, 1960) e della commedia Donna amata dolcissima (1969). Nel 1980 pubblicò Il fratello italiano, nel 1983 La sposa segreta, nel 1986 Passo d'addio. Nel 1988 venne pubblicato, postumo, il romanzo La trappola amorosa, un giallo ironico e incruento basato sul vecchio motivo della seduzione femminile. Già collaboratore di vari quotidiani, dal 1980 scrisse per Il Giornale nuovo.

Media

Giovanni Arpino.