Questo sito contribuisce alla audience di

Arrigo da Settimèllo

poeta (fine sec. XII). È l'autore di un'Elegia de diversitate fortunae et philosophiae consolatione, composta verso il 1193. L'opera, che imita il De consolatione philosophiae di Boezio ed è nota con la designazione di Arrighetto, è sovraccarica di allusioni letterarie e di riferimenti storici ed è scritta in uno stile elaboratissimo, a imitazione dei più famosi poeti francesi in latino.

Media


Non sono presenti media correlati