Questo sito contribuisce alla audience di

Ars magna (filosofia)

(o Ars compendiosa inveniendi veritatem), opera di Raimondo Lullo composta nel 1273. È un trattato generale di logica (quasi un primo tentativo di logica matematica), esposto con un metodo originalissimo, che lo rese famoso: partendo dalla convinzione che la struttura della realtà, per quanto complessa, è sempre riducibile a una combinazione di termini semplici, che si possono determinare e assieme coordinare per mezzo del calcolo matematico, Lullo tentò la costruzione di una scienza del reale, in cui tutti i principi delle scienze particolari entrassero come tessere a comporre ordinatamente un armonioso mosaico. L'opera, pubblicata solo nel 1517, ottenne un successo enorme e produsse una grande influenza su un pensatore come Giordano Bruno; se ne servì anche Leibniz.

Media


Non sono presenti media correlati