Questo sito contribuisce alla audience di

Asakura, Fumio

scultore giapponese (prefettura di Oita 1883-1964). Considerato tra i maggiori del sec. XX, allievo della Scuola di Belle Arti di Tōkyō, fu tra gli espositori più in vista del Salone ufficiale, affermandosi per l'abilità tecnica e per la resa naturalistica dei soggetti, sottolineati da una “scrittura” plastica che gli derivava da un attento studio degli artisti ufficiali del tempo in auge in Occidente, quali Troubetzkoy.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti