Questo sito contribuisce alla audience di

Ascari, Albèrto

corridore automobilistico italiano (Milano 1918-Monza 1955). Seguendo le orme del padre Antonio, iniziò la sua attività sportiva a 18 anni in gare motociclistiche; a 22 anni passò all'automobilismo. Nel 1947 riprese l'attività interrotta dalla guerra giungendo terzo, con una Maserati, nella classifica per il campionato italiano. Passato alla Ferrari, conquistò quattro campionati italiani assoluti (1949, 1951, 1952, 1953) e due campionati mondiali (1952, 1953). Tra il 1947 e il 1955, anno in cui morì in seguito a un incidente nell'autodromo di Monza, ottenne 50 vittorie.

Media

Alberto Ascari.