Questo sito contribuisce alla audience di

Asclepiòdoto di Alessàndria

(greco Asklēpiódotos), filosofo neoplatonico (sec. V d. C.). Ebbe a maestro Proclo, che, a detta di Simplicio, gli avrebbe dedicato il suo commento al Parmenide di Platone. La sua mentalità scientifica (era anche medico e naturalista) lo indusse ad avversare le teorie mistiche e metafisiche del neoplatonismo contemporaneo e ad avvicinare il più possibile la dottrina platonica alla pratica. Scrisse un commento al Timeo di Platone, non pervenuto.