Questo sito contribuisce alla audience di

Asquini, Albèrto

giurista italiano (Tricesimo, Udine, 1889-Roma 1972). Insegnò diritto commerciale a Urbino, Trieste, Pavia e Roma. Fu membro della commissione parlamentare per la riforma dei codici e sottosegretario al Ministero delle Corporazioni (1932-37). Tra le opere: Il contratto di trasporto (1935), Scritti giuridici (1936-38), Titoli di credito (1966).

Collegamenti