Questo sito contribuisce alla audience di

Assarino, Luca

storico italiano (Potosí, Bolivia, 1602-Torino 1672). Nel 1635 pubblicò il romanzo La Stratonica, che, nonostante la sua mediocrità, ebbe successo; seguirono L'Armelinda (1640), gli Zampilli d'Ippocrene (1642) e altre opere di vario genere; nello stesso periodo fondò a Genova il giornale Il Sincero, pubblicato fino al 1657, e iniziò la sua attività di storico con l'opera Delle rivoluzioni di Catalogna (1644-47). Nel 1649, ottenuta la nomina a storiografo della corte sabauda, si stabilì a Torino; visse poi anche per qualche tempo alla corte di Mantova e a Milano dove nel 1662 pubblicò la sua opera più nota, l'Istoria delle guerre e successi d'Italia.