Questo sito contribuisce alla audience di

Assicurazióni Generali

compagnia di assicurazioni italiana, costituita a Trieste nel 1831 da un gruppo di banchieri e finanzieri veneti e triestini. L'espansione della sua attività, diretta dall'inizio soprattutto verso l'Europa continentale e il Vicino Oriente, è stata rapida e ininterrotta sino alla vigilia della seconda guerra mondiale. Dopo il conflitto la compagnia ha dovuto procedere a una pressoché completa riorganizzazione del lavoro indirizzandosi in prevalenza verso i mercati americano, asiatico e africano. Il gruppo delle Generali ha quindi ben presto riconquistato la sua precedente importanza nel ramo assicurativo in oltre 50 Paesi, siglando accordi con la FIAT (1996) per l'acquisizione della Prime S.p.A., società operante nella gestione del risparmio e della distribuzione di prodotti previdenziali, con i gruppi assicurativi Allianz e AGF (1997), per il controllo di alcune compagnie di assicurazione nei mercati tedesco e francese. Nel 1998, dopo la nascita delle Generali Banca per la fornitura ai clienti dei prodotti tipici di natura bancaria, il Gruppo ha acquisito il controllo della Banca Svizzera Italiana (BSI) e rafforzato la collaborazione strategica con la tedesca Commerzbank. Nel 1999 le Generali hanno lanciato una OPAS (offerta pubblica di acquisto e scambio) sull'INA, conclusasi nel 2001 con la fusione di quest'ultima nelle Assicurazioni Generali. Nello stesso 2001 è stata rinnovata la struttura del Gruppo con la creazione di Generali Vita, società in cui sono confluite le attività, già esercitate dalle Generali, nel campo dell'assicurazione sulla vita e della previdenza integrativa.

Collegamenti