Questo sito contribuisce alla audience di

Astòrga, Emanuèle Gioacchino Césare Rincón, baróne d'-

compositore italiano di origine spagnola (Augusta 1680-Madrid o Lisbona ca. 1757). Nobile, ebbe una vita molto avventurosa e movimentata, condivisa anche dal librettista Sebastiano Biancardi, che gli scrisse il libretto per l'opera Dafni (Genova, 1709). Oltre a questa e a un'altra opera teatrale, Astorga ha lasciato uno Stabat Mater (1707), a suo tempo assai celebre, e 158 cantate di notevole interesse.