Questo sito contribuisce alla audience di

Ate

(greco Átē), dea greca personificante l'“errore” inteso come offuscamento, follia, perdita d'equilibrio e dell'esatta conoscenza delle cose. In una simile condizione l'uomo cade per i suoi errori; la presenza di Ate, l'errore stesso personificato, risponde a una complessa concezione fondata sull'assioma che un primo errore ne chiama altri, in una serie infinita che conduce alla perdizione.