Questo sito contribuisce alla audience di

Audry, Colette

scrittrice francese (Orange, Vaucluse, 1906-Issy les Moulineaux, Hauts-de-Seine, 1990). Ha esordito negli anni immediatamente successivi alla seconda guerra mondiale con opere narrative e saggistiche permeate della ricca esperienza culturale e politica maturata durante la Resistenza. Il suo nome è noto a un vasto pubblico grazie ad alcuni romanzi – On joue perdant (1946; Si gioca in perdita), Derrière la baignoire (Dietro la vasca; premio Médicis 1962), L'autre planète (1972; L'altro pianeta), L'héritage (1984; L'eredità), Françoise l'ascendante (1986; Francesca l'ascendente) – e alla sceneggiatura di numerosi film. Nel mondo della cultura è apprezzata per la collaborazione data alla rivista Les Temps modernes di Sartre in qualità di critico cinematografico, per i due saggi Connaissance de Sartre (Conoscenza di Sartre) e Sartre ou la réalité humaine (Sartre e la realtà umana, 1966), per alcune opere di contenuto politico: Léon Blum ou la politique du Juste (Lèon Blum o la politica del Giusto)e Les militants et leurs morales (I militanti e le loro morali 1976). Dal 1971 al 1979 ha fatto parte del Comitato Centrale del Partito Socialista Francese. In seguito ha diretto l'Istituto socialista di studi e ricerche.

Collegamenti