Questo sito contribuisce alla audience di

Aumer, Jean-Pierre

ballerino e coreografo francese (Parigi 1776-Saint-Martin 1833). Allievo di Dauberval, debuttò come ballerino nel 1798 passando alla coreografia nel 1805. Tipico esponente della fase di transizione che in Francia preluse al balletto romantico, fu coreografo di sicuro mestiere, sebbene non particolarmente originale, con una produzione che variò dai balli eroici (Les amours d'Antoine et de Cléopatre, 1808) ai balletti-commedia (Les pages du Duc de Vendôme, 1815).

Collegamenti