Questo sito contribuisce alla audience di

Auriol, Vincent

uomo politico francese e presidente della Repubblica (Revel, Haute-Garonne, 1884-Parigi 1966). Avvocato, socialista, amico di Jaurès, iniziò la sua vita politica come direttore del giornale Le Midi Socialiste e fu eletto deputato nel 1914. Membro militante del Partito Socialista Francese (SFIO), si unì a Blum e contribuì al trionfo del Fronte Popolare nel 1936. Fu due volte ministro con Blum (1936 e 1938) e una volta con Chautemps (1937). Votò contro Pétain nel 1940; fu arrestato dal governo di Vichy; liberato, partecipò alla Resistenza e raggiunse De Gaulle a Londra nel 1943. Dopo la Liberazione fu ministro di Stato nel novembre 1945, presidente dell'Assemblea Costituente nel 1946, dell'Assemblea Nazionale nel 1947 e venne eletto presidente della Repubblica il 16 gennaio 1947. Tenne l'incarico fino al gennaio del 1954; sollecitato a presentarsi per un nuovo settennato, ricusò, ritirandosi a vita privata.