Questo sito contribuisce alla audience di

Austràlia Meridionale

Stato federato (984.000 km²; 1.473.000 ab.; capitale Adelaide) dell'Australia, nel settore centro-meridionale del Paese, affacciato a S all'Oceano Indiano. La sezione occidentale dello Stato comprende a N una serie di basse catene montuose, tra cui quelle dei monti Tomkinson (monte Davies, 987 m), Musgrave (monte Woodroffe, il più elevato dello Stato, 1440 m) ed Everard (monte Illbillee, 917 m) digradanti a S al Gran Deserto Vittoria, cui segue la Nullarbor Plain. La sezione orientale dell'Australia Meridionale include invece la vasta depressione del lago Eyre (–12 m, la maggiore del Paese), estremità sudoccidentale del Gran Bacino Artesiano, a S della quale si elevano i monti Flinders (Saint Mary Peak, 1189 m) e Lofty (711 m). La costa, affacciata alla Gran Baia Australiana, è uniforme a W, mentre si fa più articolata a E, in corrispondenza delle penisole di Eyre e Yorke e dei golfi di Spencer e San Vincenzo. Dello Stato fanno parte anche l'isola dei Canguri e alcune isolette minori (Nuyts, Investigator). L'unico fiume importante è il Murray, di cui appartiene all'Australia Meridionale solo l'ultimo tratto; gli altri corsi d'acqua (Marumba, Warburton), tutti situati nel settore orientale dello Stato, hanno regime torrentizio. Numerosi sono i bacini lacustri salati (Torrens, Frome, Gairdner e il già citato Eyre), quasi sempre però privi d'acqua. Principali risorse economiche sono l'agricoltura (cereali, vite, patate, agrumi, frutta, foraggi), l'allevamento (ovini soprattutto, poi bovini), la pesca e lo sfruttamento del sottosuolo (opali a Coober Pedy e Andamooka, gas naturale a Gidgealpa e Moomba, uranio a Radium Hill, ferro a Iron Knob, gesso). L'industria, sviluppata nei settori siderurgico, metallurgico, meccanico, cantieristico, petrolchimico, chimico, tessile e alimentare, è concentrata nella capitale e nei centri di Port Augusta, Whyalla e Port Pirie, tutti situati nella parte sudorientale dello Stato. In inglese, South Australia.

H. H. Finlayson, The Red Centre: Man and Beast in the Heart of Australia, Sydney, 1952; C. E. Fenner, A Geography of South Australia and the Northern Territory, Adelaide, 1956; P. J. Best, Introducing South Australia, Melbourne, 1958; A. D. Tweedie, The South West and Gulfslands Region, Wellington, 1961; T. Wheler, Australia, Milano, 1988.