Questo sito contribuisce alla audience di

Avìdio Càssio, Gàio

(Caíus Avidíus Cassíus), generale dell'esercito romano (sec. II d. C.). Nel 175, alla notizia, risultata poi falsa, della morte di Marco Aurelio, si proclamò imperatore; ma i suoi ufficiali lo uccisero presentandone la testa allo stesso Marco Aurelio.

Collegamenti