Questo sito contribuisce alla audience di

Avancini, Nicolaus

drammaturgo austriaco (Brez 1611-Roma 1686). Gesuita, dal 1682 fu assistente del generale dell'ordine a Roma. È il più glorioso rappresentante del dramma latino gesuita e tipico autore della Controriforma austriaca. Scrisse, in quarant'anni, oltre a vari drammi per le scuole, 33 drammi allegorici su temi biblici, classici, cristiani, realizzando l'ideale barocco del Gesamtkunstwerk (capolavoro globale), grandiosa mescolanza di musica, parola, mimo, illusione scenica, dove il conflitto tragico naufraga in un sensuale trionfalismo da cui oggi emana solo una suggestione culturale. Il dramma più noto è Pietas victrix (1659), scritto in onore di Leopoldo I.

Collegamenti